Home Opinioni

Opinioni

La laicità è un rischio che dobbiamo correre

Simone
Nell’incontro con il Meic papa Francesco ha posto l’accento sulla laicità. Che porta con sé il rischio di non saper leggere con adeguata sapienza i segni dei tempi, il rischio di correre troppo, il rischio di sbagliare: ma è la nostra responsabilità nella Chiesa alla quale non si può abdicare

di BEPPE ELIA

Comunicare è difficile, accompagnare necessario

Simone
La cura della comunicazione clinica e delle relazioni è oramai supportata da forti acquisizioni normative, scientifiche, etiche e deontologiche. Una buona comunicazione in medicina e l’accompagnamento dei pazienti, specialmente quelli a fine vita, sono un dovere professionale e un atto di giustizia

di MAURA BERTINI

Alla vita bisogna fare spazio

Simone
Nelle cellule la morte è il prerequisito indispensabile per la trasmissione della vita e la comparsa del nuovo; nei tessuti e negli organi è la morte programmata a rendere possibile il loro corretto funzionamento; la nostra morte, infine, fa spazio alla novità delle future generazioni

di CARLO CIROTTO

La morte non ha volto ma ne ha tanti

Simone
La Rivelazione mostra come il morire trovi la sua ragione profonda e la spiegazione ultima nel mistero della vita e della morte di Gesù. Che non consiste nella realizzazione dell’immortalità, ma che mostra come soltanto attraverso l’accettazione di questo limite estremo sia possibile il suo superamento

di CATALDO ZUCCARO

Non un furto, ma un dono

Simone
La morte ci ricorda che la vita non è un possesso: non lo è di fatto né di diritto. Essa necessita ed è resa possibile da uno scambio continuo di tempo, cose, gesti, parole, che diventa scambio di vite e persone, ricevute e rimesse in circolo, in un debito e un credito inestinguibili

di STEFANO BIANCU

Regionali, non solo presidenti: l’importanza del voto ai consiglieri

Beppe Bordello
18 Settembre 2020 di MARIO SERAFIN Le elezioni di domenica 20 e lunedì 21 settembre si svolgono cinquant’anni dopo l’istituzione delle Regioni ordinarie, chiaramente divenute molto diverse da quelle delle origini, quando, in particolare nel Veneto, si diedero uno statuto che impostava la fisionomia e il funzionamento del nuovo Ente sulla collaborazione dei suoi tre […]